MODELLE ANORESSICHE OBESE

Il paradosso

Esistono modelle anoressiche obese? Scientificamente sì. In questo articolo cerchiamo di capire cosa vuol dire essere realmente magri ed essere magri ed obesi.


Spiegazione

modelle magre, anoressia, sfilate di moda milano, personal trainer milano domicilio, delivery training

La maggior parte dei programmi dietetici che non affiancano minimamente un programma di allenamento mirano a far diminuire:

1.  il peso totale corporeo, anziché ridurre la massa grassa;

2.  la massa dei muscoli perché considerai anti-estetici;

3.  velocemente peso ed il corpo, per tale stress, “mantiene” il grasso come meccanismo di difesa.

Questi programmi funziona. Fanno dimagrire. Ma non eliminano grandi quantità di grasso. Questo perché le fornaci brucia grassi sono gli stessi muscoli. Ma se di muscolo ve ne é poco, poco grasso può esser smaltito.

Le ragazze nella foto soprastante sono magre, è vero. Ma se analizzate a livello di percentuali di grasso, risulterebbero in sovrappeso o addirittura obese.

Certo, se il canone di bellezza che si vuole raggiungere è quello della quasi anoressia, nulla da dire. Non è mio compito giudicare. Lo è invece quando si tratta di salute. Sì, perché a tali livelli di magrezza le funzioni ormonali e umorali vengono alterate gravemente. Qui sotto un esempio.


Modelle anoressiche obese

modelle anoressiche obese, modella in intimo, lingerie nero, ragazze magre, personal trainer domicilio milano, delivery training

La verità è che il corpo elimina il grasso molto lentamente, se si vuole dimagrire in salute ed in tutta sicurezza. Quanto più uno si sforza di ridurlo con scorciatoie, tanto più il corpo oppone resistenza.

Questo perché il corpo scambia la mancanza di calorie come una situazione di carenza alimentare e tende distruggere il muscolo cercando di preservare il grasso nella maggior parte possibile.

Penserai che le modelle anoressiche abbiano poco grasso mangiando poco più di 500 calorie al giorno? La risposta è no, anzi, spesso hanno percentuali di grasso superiori al 30% cioè tecnicamente sono obese per i motivi sopra citati.

Senza andare i casi particolari, la percentuale ottimale di massa grasso per un uomo sano è tra il 10-13%, mentre per una donna sana è tra il 14-17%.

Seguire un piano nutrizionale corretto che porti gradualmente l’organismo ad adattarsi ai nuovi e più bassi livelli di grasso corporeo, praticando costantemente attività fisica. Banale. Vero. Ma la differenza sta tra chi sa e non fa e chi sa e fa.

Matteo Garavaglia

COACH DELIVERY TRAINING

Il contenuto divulgativo di questa rubrica comporta necessariamente forti semplificazioni. Le informazioni fornite sono da considerarsi di interesse generale, non coprono tutti i possibili aspetti dell’argomento e non intendono in alcun modo sostituirsi al parere del medico di fiducia. Si declina espressamente ogni responsabilità legata ad azioni individuali basate sulle informazioni fornite in questa sede.