Michael Phelps, avrebbe mai vinto 22 medagli alle Olimpiadi se anziché nascere americano con una genetica da 1.93cm di altezza fosse nato in Kenya (tipicamente gli africani non eccellono nel nuoto) e fosse stato alto un 1.70cm? Probabilmente no. Forse non avrebbe vinto le Olimpiadi, ma probabilmente sarebbe stato comunque un vincente. 

 

Molte persone misurano i vincenti dai risultati che ottengono. Verissimo. Se non fosse che spesso i risultati sono da una dose non irrilevante di fortuna.

 

 

Come riconoscere un vincente?

 

Il miglior indicatore per riconoscere un vincente è quello di possedere un carattere inarrestabile, perseverante e determinato.


Se non riesci ad ottenere i risultati che ti aspettavi, riprova ancora e ancora
Se non perdi peso con la dieta, impegnati di più: non pensare alla dieta come una rinuncia ma più come ad un tuo nuovo "stile di vita"
Se non ottieni risultati con gli allenamenti, applicati di più e mettici ancora più impegno!
Se sei insoddisfatta/o della tua vita, cerca dentro di la Tua Vera Strada, non persistere su sentieri che non appartengono al tuo essere

 

 

Come diventare vincenti?

 

La differenza tra chi ottiene quello che vuole e chi non lo ottiene, è data semplicemente da migliaia di tentativi ed errori.
Io stesso ogni giorno ho piccoli e grandi ostacoli da affrontare, cadute da cui rialzarmi e sentieri da cui stare ben alla larga.
Certo, puoi arrenderti al primo fallimento o semplicemente rimandare come molte persone fanno.

 

Nessuno ti vieta di non essere un vincente...
Oppure, puoi perseverare finché non arrivi dove vuoi!
Abbiamo sempre una scelta, fai la tua ora. Persevera e rammenta a te stessa/o la tua scelta anche nei momenti di debolezza, ti aiuterà a stringere i denti.

 


Quando meno te lo aspetterai ti volterai e sorridendo vedrai quanta strada hai percorso: sarà lì che finalmente potrai dire di essere una/un vincente.

 

 

Giulia Garavaglia

COACH DELIVERY TRAINING

 

 

Pin It